IL POETARLO 17/ Presocratic Dream

Nella controra, sulla panchina del cimitero.

    -  Non riesco a pensarti né a vederti lì dentro.

Si alza improvviso un vento freddo, leggero.

    -  Come farò a respirare col cuore affranto?

Ed eccola, di Anassimene, la teoria:

    -  Allora, sei tu aria, carezza, anima del mondo?

     -  Ma sarà vero?

 

Pietra e nuvola. Acqua e terra. Soffio di cielo.

ennebi